Tarocchi di Crowley: L’Eone


tarocchi crowley eoneUn nome come Eone può farci un attimo traballare nelle nostre certezze, abbiamo una certa difficoltà a comprendere che cosa sia questo Eone, che cosa possa rappresentare nella sua presenza quando ce lo vediamo comparire davanti agli occhi mentre consultiamo questo tipo di Tarocchi. Effettivamente l’Eone è uno di quegli Arcani che non compare nei Tarocchi classici, è un Arcano interamente inventato da Crowley, ma la sua valenza è molto importante infatti occorre puntare a comprendere che cosa voglia dire, che cosa si intenda con l’Eone. La sua valenza racchiude molte cose che non ci sono date sapere in altri Tarocchi classici. L’Eone effettivamente che cosa ci vuole rappresentare e cosa ci vuole dire di preciso?

Il cambiamento e la mutazione degli eventi che spesso accadono e avvengono nella nostra vita sono molto ragionati da noi, come ogni genere di persona lo fa per quanto riguarda la vita che conduce. Ma i cambiamenti a volte possono essere imputati a qualsiasi fattore che ci circonda, alla materia, allo spirito oppure alle persone, eppure l’Eone ci vuole indicare e soprattutto insegnare che a determinare i cambiamenti e la mutazione degli eventi della nostra vita è anche il Tempo. Quel Tempo che non solo fa cambiare e mutare i giorni, le ore e le stagioni, ma che influenza positivamente o negativamente la nostra esistenza. Potremmo definire l’Eone di Crowley come il dio Shiva induista, infatti il Tempo è anche generatore, preservatore e distruttore di tutti i mutamenti e i cambiamenti che avvengono.


A un livello più terra-terra che cosa ci vuole indicare l’Eone, che cosa ci vuole dire? Prendiamo ad esempio il mitologico animale della Fenice, che risorge dalle sue ceneri. L’Eone vuole farci comprendere questo meccanismo di vita, morte e rinascita che avviene per ogni singola cosa nella vita e nell’esistenza degli uomini e non soltanto loro. In modo più chiaro e particolare possiamo intendere l’Eone come quello che vuole elevarci, farci risorgere e redimerci dalla nostra vita, ci vuole dire che dobbiamo vedere le cose da un punto di vista diverso da quello che abbiamo visto e inteso fino ad ora.

Nella sua Azione l’Eone raffigura in particolar modo la nascita e soprattutto il momento in cui avviene la trasformazione e la realizzazione di un progetto che avevamo in mente di poter realizzare ma non ci abbiamo creduto fino in fondo, tanto da rischiare di poterlo considerare quasi un’utopia. Nella sua valenza di Luce questo Arcano ci aiuta a comprendere tutto quello che fino ad ora non riuscivamo a comprendere, il movimento del mondo, del tempo e dell’essere, del suo spirito. Con la sua azione di Luce possiamo allargare le nostre vedute e soprattutto cominciare a dare libero sfogo in termine creativo e intuitivo alle nostre capacità sepolte dentro il nostro sé.

Nella sua valenza di Ombra invece quello che abbiamo cercato di creare e di ottenere non siamo riuscito ad ottenerlo in quanto le nostre percezioni erano sbagliate o addirittura erano ingannevoli e ci hanno condotto verso un obiettivo pericoloso. In questo senso dunque l’Eone ha svolto il suo compito di preservazione.
Nello Zodiaco l’Eone si può collocare sotto il segno dell’Acquario nel suo simbolo ampio di ottenere e volere una certa liberazione. In astronomia possiamo dire che Giove gli faccia da padrino.

Nella Cabala e in particolare l’Albero della Vita possiamo collocare questo Arcano nel canale che collega Malkuth e Hod. Il suo Elemento invece è quello che distrugge e che fa risorgere in un certo senso, se si continua a pensare alla mitologica Fenice, ovvero il Fuoco. Per quanto riguarda il suo numero è il 20, dal risultato di 10×2.



Leggi anche