Sognare sangue: significato ed interpretazione

Scopri come guadagnare con TikTok – Clicca qui


Sognare Sangue, cosa significa ?

Sognare SangueQuante volte vi è capitato di sognare del sangue? Sicuramente non poche. Il liquido ematico ha un ruolo estremamente importante, dal momento che è legato in maniera indissolubile al concetto di vita e di energia. Le persone a cui accade di sognare sangue in diversi contesti possono ricondurre questi fenomeni onirici a diversi significati, divisibili sostanzialmente in due categorie:

  • Problemi legati alle energie fisiche e mentali
  • Questioni legate alla sfera sentimentale

Per quanto riguarda il primo punto, il collegamento con l’immagine del sangue può portare alla luce problemi di stanchezza, addirittura una situazione di esaurimento (secondo l’interpretazione junghiana si tratta della conseguenza di uno stato di disagio che il sognatore è incapace di esprimere in maniera piena nelle ore di veglia). Parlando invece di passioni e sentimenti, il sangue nei sogni rappresenta un collegamento con una situazione interiore molto intensa, che può essere legata all’inizio di un nuovo amore, o allo sconvolgimento emotivo dovuto alla fine di una storia importante.

Sogni ricorrenti: Il sangue

sogni ricorrenti sangueNei sogni la violenza, il sangue, sono di casa, però non sempre le visioni sono accompagnate da sensazioni intense. Possiamo vedere fiumi di sangue e non esserne sconvolti, il turbamento ci assale al risveglio quando, ricordando il sogno, sorge spontaneamente la domanda: perché tutto quel sangue? Nel sogno possiamo uccidere qualcuno mantenendo una calma indifferenza, però ovviamente al momento del risveglio siamo naturalmente turbati dalla nostra azione criminosa e per fortuna onirica, provando persino dei sensi di colpa, verso chi abbiamo oniricamente ucciso.

Innanzitutto in moltissimi sogni, specialmente femminili, il sangue sottolinea le forti impressioni legate alle mestruazioni e alla maternità. E si può anche dire che in genere, il sangue è un’espressione di energia vitale. Infatti è il sangue che ci mantiene in vita, il suo continuo circolare dal cuore in tutte le vene. Infatti è specialmente quando vediamo il nostro sangue uscire dalle nostre ferite possiamo percepire una certa debolezza nel nostro corpo, ci sentiamo deboli, ma anche particolarmente esposti a molte diverse malattie.

Ma che dire di un sogno particolarmente violento, dove si può persino essere indotti a mutilare una persona? Tutto questo si può collegare al fatto che comunque noi stessi ci sentiamo mutilati e il sogno vuole comunicarci attraverso questo osceno atto di mutilazione nei confronti di una terza persona, che ci sentiamo privi di qualcosa, ci sentiamo mutilati. Ovviamente occorre andare alla realtà dei fatti, che può variare in base alle persone, per riuscire a comprendere qualcosa di diretto riguardo a questo tipo di sogni.


Quando in sogno uccidiamo qualcuno, non è affatto detto che lo vorremmo davvero eliminare. Vorremmo “uccidere” ossia far scomparire, qualche lato del suo carattere che non ci aggrada per nulla. Naturalmente può darsi che nutriamo davvero verso una data persona sentimenti non propriamente di grande affetto, e il sogno, con l’esagerazione che gli è tipica, ce lo fa capire molto chiaramente. In altre visioni ci possiamo vedere intenti a sparare a qualcuno oppure all’impazzare oppure a combattere violentemente con nemici per lo più sconosciuti.

Frequenti sono questi sogni nei giovani, ma questo tipo di sogni non devono affatto impressionare, ovviamente sempre che non si presentino troppo presto nell’età. Infatti questi sogni costituiscono una specie di valvola di sfogo degli istinti di aggressività e la loro funzione è molto simile a quella dei telefilm dove si vedono agenti di polizia sparare o uccidere per finta. Ci sfoghiamo nei sogni per poi dover comportarci in maniera civile nel vivere sociale e nei nostri comportamenti.

Interpretazione di sognare sangue

sognare sangueCome per la saliva, anche gli altri umori, come il sangue nei sogni indicano delle valenze negative o positive a seconda del sogno che facciamo. Chiaramente sognare del sangue non è mai troppo felice, non può certo portare una valenza positiva, sia che il sangue sia il nostro, sia che sia quello di una persona che conosciamo, sia che sia di una persona che non conosciamo affatto.

Il sangue nei sogni è sempre, o quasi sempre, legato a delle situazioni pericolose, come incidenti, risse, coinvolgimenti di agguati etc… Il sangue che vediamo scorrere corrisponde molto spesso a un nostro istinto violento che dovrebbe scaturire anche nella realtà, ma siccome questo istinto viene trattenuto, il nostro inconscio deve lasciarlo correre libero durante i sogni. E allora ci ritroviamo quasi sempre a fare del male a qualcuno, a prenderlo a botte, a farlo sanguinare e questo sangue che scorre è il simbolo della violenza repressa, c’è la necessità di far uscire questa rabbia e sfogarla, reprimendola ovviamente ci porta a questi sogni davvero violenti e che al risveglio ci lasciano con la mente piuttosto confusa.

Ci sono diverse situazioni in cui viene figurato il sangue nei sogni, ci potrebbe essere del sangue che sgorga da una ferita, da un taglio, questo potrebbe indicare che qualcuno che conosciamo nella realtà e che spesso appare anche nel sogno ci ha fatto del male. Mentre se il sangue esce dalla nostra bocca, ovvero sputiamo sangue, questo potrebbe indicare che stiamo spendendo delle energie in maniera esagerata e dobbiamo metterci in condizione di non usarle troppo spesso e in modo errato. Allo stesso modo il sangue che fuoriesce da una parte del nostro corpo, ad esempio dai denti o dalle gengive indica che stiamo perdendo energia, che siamo stanchi che dobbiamo riposarci e riprendere le energie perse.

Per quanto spaventoso, il sangue rappresenta la purificazione, la vita, la passione e il fuoco. Con il sangue si stipularono trattati e alleanze ma anche il matrimonio. Tra gli zingari, infatti, il rito nuziale veniva celebrato mescolando il sangue dei due sposi. Di contro però indica anche l’ira, la violenza e il sentimento distruttivo dell’odio da sempre contrapposto all’amore. Attraverso il sangue si chiedeva protezione agli dei e anche nel cristianesimo è il sangue ad essere celebrato attraverso il rito dell’eucarestia identificando in questo elemento anche un tramite, un collegamento con la divinità. Un collegamento manipolato e favorito in tutte le culture conosciute e non conosciute, maligne e benefiche che siano.

Psicologicamente, sognare il sangue equivale ad associarlo a un altro elemento generatore di vita, lo sperma e pertanto è associato alla sessualità e alla fertilità. Dato che rappresenta la forza vitale, è molto probabile che sognare il sangue indichi che il soggetto stia vivendo un periodo molto stressante che gli risucchia energia oppure le sue emozioni non riescono ad esprimersi liberamente, frustrandolo.

Come premonizioni, la visione onirica del sangue che il sognatore perde dal proprio corpo potrebbe indicare, a livello medico, violenti mal di testa o una possibile malattia e, a livello emotivo, la persona sta probabilmente vivendo dei profondi rimpianti. Se invece è qualcun altro a perdere liquido ematico, vuol dire che nella realtà le azioni e le decisioni del dormiente verranno contestate. Tuttavia potrebbe anche avere un significato opposto, il ferito potrebbe simboleggiare una persona bisognosa di aiuto. Tutto dipende dalle emozioni che il dormiente prova nel corso di questa rappresentazione onirica.

Se invece ci si vede nell’atto di spargere ingenti quantità del prezioso liquido rosso vivo significa che il sognatore è particolarmente avido, soggetto ad ambizioni eccessive e a desideri incontentabili. In generale la visione del sangue determina la presenza di un forte contrasto emotivo che si sta cercando di appianare per ritrovare il naturale benessere psicofisico.
Vedere molto sangue ha una valenza molto positiva. La vita del sognatore sarà coronata dal successo e dalla fortuna in tutti i campi, amoroso, professionale ed economico. La stessa cosa vale anche se la quantità si riduce a un numero indefinito di macchie. Sono progetti o emozioni che troveranno la loro piena realizzazione e, nello specifico, se tali macchie ematiche appartengono al soggetto in questione, presto riceverà una qualche eredità. Se invece appartengono ad un estraneo molto probabilmente avrà la meglio su una persona che nella vita quotidiana cerca di contrastarlo ma, come è stato accennato prima, potrebbe anche essere una richiesta d’aiuto. Si ricorda che l’interpretazione varia a seconda delle sensazioni provate in sogno.

Se il sangue perso proviene dal naso, l’inconscio avverte il sognatore che prova vergogna per qualche suo pensiero o azione, se lo sputa avrà guai in famiglia o problemi di salute. Se fuoriesce da una ferita in testa qualcosa ha destato l’ira del sognatore e con questa visione sta cercando di liberarsi di tale sentimento. Dato che è associato anche alla fertilità e al sesso, nelle donne, sognare liquido ematico fuoriuscire dai seni o dal ventre significa che si teme la maternità o, nelle ragazze, può anche prevedere o sottolineare la perdita della verginità. Vedere del sangue nero indica povertà.

Il numero del sangue è il 18. Se è arterioso (11) donato (14) marcio (13) raggrumato (56) umano (60). Il sangue che fuoriesce dalla bocca ha il 12, dal naso il 15 e da una ferita il 73. Se il sangue è di agnello (86) di animale non identificato (45) di bue o di maiale (87) di gallina (68). Se si vuole giocare il lotto seguendo la tabella della smorfia napoletana, il numero di riferimento del sangue è l’80.



Leggi anche