Sognare il Caos


Sognare il CaosSecondo le antiche letture greche, in particola Edipo, il Caso non è una situazione disordinata come lo si immagina ai giorni nostri, ma semplicemente il vuoto primigeneo o l’ordine irrazionale dal quale tutto si creò in principio. In tal caso, Sognare il Caos può significare che c’è un bisogno intrinseco di tornare al principio di un affare o di una gabola che ci assilla, di sgarbugliare un qualcosa che è giunto ad un punto tale di disordine che continuare sulla strada attuale non porterebbe da nessuna parte. Però, dato che il nostro archetipo moderno vede in una situazione tale solo disordine, allora significa che viviamo al centro di una grande irrazionalità, nella quale non riusciamo più a fare il punto della situazione. Dunque, sognare il Caos è un segnale che la nostra vita è giunta in un vicolo cieco o di fronte ad un incrocio dalle mille vie, dove non riusciamo o non sappiamo quale sia la strada giusta da intraprendere.


Sognare il Caos, come appena detto, segnala una situazione molto ingarbugliata, come ingarbugliato è il discorso riguardante la numerologia che vive dietro tale rappresentazione onirica. Sognare il Caos nella sua forma più “metaforica” (cosa che non è spiegabile a parole) si identifica infatti con il numero 3, proprio il numero perfetto. Se invece il disordine è il protagonista del nostro sogno il numero si trasforma nel 52, dove se ne siamo immersi è accostabile al 12, mentre se è solo mentale ci voltiamo verso il 36. Quando invece ci ritroviamo nuovamente in una situazione archetipica ed avulsa dalla nostra epoca, troviamo delle situazioni interessanti come il Caos visto come Divinità, calcolabile col numero 43, oppure se invece il Caos è visto come un qualcosa di primordiale, un’energia invisibile, ma percepibile, possiamo calcolare la cosa sotto il numero 77. Insomma sognare il Caos non è un discorso semplice, dai diversi significati e dalla numerologia intricata.



Leggi anche