Sognare i social network


Le tecnologie irrompono anche nei nostri sogni: è per questo motivo che diventa sempre più frequente sognare i social network, una situazione ovviamente impossibile fino a pochi anni fa. La scena onirica, in effetti, può indurre molte persone a pensare ai like di Facebook e ai follower di Twitter anche mentre si norme. Ma che cosa deve lasciar intendere un’esperienza del genere?

Perché si sognano i social network

L’interpretazione dei sogni in questi casi è molto semplice, dal momento che a sognare i social media sono coloro che li usano nella vita di tutti i giorni, spesso in maniera frequente se non addirittura esagerata: è chiaro che più si passa il tempo su Facebook, su Instagram o sugli altri social network e più è probabile che anche i pensieri notturni siano occupati da queste realtà. Il fatto è che non di rado una frequenza che è molto assidua si può trasformare in una vera e propria ossessione: accade, così, che la mente del dormiente viene trasferita ancora una volta in quei social su cui è già concentrata quando si è svegli.

Quando i sogni sono casuali


Ovviamente, non è detto che tutti quelli che sognano i tweet, i post e le chat abbiano una vita strettamente legata ai social network: può succedere, infatti, anche che essi vengano sognati in modo casuale. Nel caso in cui ciò si verifichi, la spiegazione può essere individuata in uno specifico episodio che è avvenuto nella vita reale – per esempio, una lite avvenuta con un utente del social che ha avuto strascichi anche nella dimensione onirica – o più in generale perché la persona ha una necessità di comunicare che non è in grado di soddisfare come vorrebbe. Ecco perché chi sogna i social network, magari in più di una occasione, dovrebbe interrogare sé stesso per provare a capire se è alle prese con un problema che lo tormenta, con un dubbio che lo assilla o comunque con qualcosa che intende comunicare a una persona cara.

Le indicazioni premonitrici

Nell’eventualità in cui il navigare su Facebook o sugli altri social sia fonte di ansia, di disagi o di fastidi in generale, è opportuno distaccarsi da questo tipo di esperienza, almeno per qualche giorno. Come sempre accade, i sogni non sono altro che la trasposizione onirica di problemi o ansie che caratterizzano la vita quotidiani: meritano di essere interpretati come dei campanelli di allarme da non sottovalutare, perché potrebbero segnalare l’insorgenza o la diffusione di un problema.



Leggi anche