Il numero 5


numero 5

Il numero 5. Questo numero è l’insieme degli elementi, ovvero acqua, fuoco, aria, terra ed etere, allo stesso modo ci rimanda in modo immediato ai nostri sensi, ovvero vista, tatto, gusto, olfatto e udito. Ma quello che rimanda in maniera più diretta è il concetto di quintessenza che viene visto come espansione dell’etere, l’elemento che a tratti è quello più misterioso, ragionato da moltissimi filosofi e pensatori nell’arco dei secoli. Questo elemento è spesso quello che gli alchimisti hanno cercato di estrapolare sotto il nome di elisir di lunga vita.

In termini più spirituali possiamo dire che il numero 5 è collegato sia all’etere, sia a quella che nelle scritture vediche e induiste in generale viene chiamato con il nome di energia vitale, quell’energia che scorre lungo la spina dorsale. Non a caso il numero 5 è legato in modo diretto alla Divinità dello yoga ovvero a Shiva, la Divinità che gode della padronanza di tutti e cinque i sensi e che governa anche la corrente vitale che scorre lungo la colonna vertebrale, quell’etere di cui si parla precedentemente.


Il numero 5 inoltre è un numero altamente spirituale, è quel numero che corrisponde all’unione tra Dio e l’Uomo, basti pensare per esempio al pentagramma, nel quale un uomo (come quello vitruviano) trova una perfetta corrispondenza. Questo numero è il collegamento tra i sensi materiali e gli elementi spirituali o astrali che sottendono alla Creazione di tutto l’Universo.
Per quanto riguarda l’alfabeto ebraico, la quinta lettera è la He, che collegata in maniera diretta alla Vita. Questa lettera non è né più né meno di quello che abbiamo detto precedentemente per quanto riguarda questo numero, infatti la He è il ponte di contatto tra la Materia e lo Spirito più elevato. Si può riassumere dicendo che attraverso il numero 5 e la lettera He l’uomo riconosce di essere anch’egli un Creatore al pari dello Spirito più elevato.