Numerologia: Il numero 1


numerologia : numero 1

Il numero 1. Questo numero è quello che rappresenta l’inizio di tutto, l’origine di ogni cosa, il principio creatore di qualsiasi concetto. Se ci atteniamo al concetto che viene fornito dalla Cabala ebraica, il numero 1 viene collegato direttamente con la prima lettera dell’alfabeto ebraico, l’aleph, che indica simbolicamente l’Uomo, in altre parole la creatura primigenia di Dio. Questo concetto di essere primo, possiamo indicarlo chiaramente anche come un concetto unitario, di unità, collegato direttamente al termine Uno.

Essendo il numero 1 l’inizio di tutte le cose, il concetto che deriva direttamente dal Creatore, possiamo immediatamente comprendere come questo porti un nuovo inizio e quindi un nuovo ciclo. Nelle nostre azioni c’è una nuova Energia, tra l’altro è una Energia maschile, perché collegata simbolicamente all’Uomo, quindi una Energia che porta creazione, innovazione e sperimentazione di nuove idee, di nuovi progetti e di nuove volontà. A differenza dello zero, che simbolicamente c’è e non c’è, ovvero rappresenta il vuoto inesistente, il numero uno è il numero che per prima esiste, è la raffigurazione della materia, esso c’è e non si deve assolutamente mettere in dubbio la sua presenza.


Esso è la raffigurazione della volontà stessa, in maniera positiva diventa una fucina di idee geniali e innovative, che spingono verso la creazione; mentre in maniera negativa diventa un punto focale di vanità e di egocentrismo, spinti anche da questo successo che lo vede protagonista indiscusso. Se applichiamo il concetto esoterico del numero 1 possiamo vedere come esso si indirizzi verso la Mente, per i motivi che abbiamo visto prima, e per un’analisi religiosa e spirituale lo si può collegare alla Mente Assoluta di Dio. In termini più numerologici se il numero zero era un concetto di vuoto che spingeva verso il tutto, il numero uno è la rappresentazione concreta dell’atto stesso.