Sognare i pompieri


pompiereI pompieri nei sogni, come accade per poliziotti, vigili, carabinieri, sono legati al nostro super-io, ossia alle regole interiori ed alla necessità di controllare i propri istinti. I pompieri hanno il compito di proteggere, di aiutare chi si trova in difficoltà in modo più diretto rispetto ai poliziotti ad esempio, perchè non incarnano personaggi giudicanti e repressivi.  L’incendio che il pompiere onirico spegne simboleggia la rabbia, le emozioni dolorose che abbiamo vissuto durante il giorno e che devono essere mantenute entro certi limiti per non esplodere in situazioni pericolose per il sognatore e per chi gli sta accanto. Spegnere l’incendio equivale quindi a questo controllo emotivo. Il sognatore deve perciò riflettere su ciò che gli è accaduto durante la giornata precedente al sogno e cercare di elaborare il dolore, la rabbia, la frustazione che ha vissuto in modo da riuscire ad incanalarla positivamente senza lasciarla sfociare in una istintività dannosa. Se il sognatore incarna il pompiere nel sogno dimostra la sua capacità di mediatore in certe situazioni: contrasti tra colleghi, liti tra figli, ecc. Il sognatore riesce in questi casi a porre regole di comportamento e ricondurre la situazione entro limiti accettabili.


Ma come può apparire in sogno il pompiere?

  • Sognare il capo dei pompieri: entrate extra di denaro e fortuna in abbondanza;
  • Sognare dei pompieri sulla scala: la fiducia in voi stessi non vi manca;
  • Sognare dei pompieri che spengono incendio: rilassatevi perchè avete vinto la vostra battaglia, qualunque essa sia;
  • Sognare di chiamare i pompieri: otterrete informazioni utili anche se queste potrebbero portarvi a discussioni con il vostro partner;
  • Sognare di essere un pompiere: riceverete notizie da amici o parenti lontani;
  • Sognare di vedere un incendio: fate molta attenzione e valutate con prudenza le vostre azioni.

Numeri fortunati: pompieri 56 – capo 12 – scala 20 – che spengono incendio 76 – chiamarli 48 – esserlo 19 – incendio 33.



Leggi anche