Sognare un’acciuga


Sognare un'acciugaRisulta un po’ strano e forse inusuale vedere apparire durante un sogno notturno l’immagine di una acciuga. In quel caso non spaventatevi. Sognare un’acciuga, infatti, è sempre di buon auspicio dal momento che la figura dell’acciuga è considerata simbolo di fortuna, successo e nuove conoscenze. Questo tipo di sogno quindi esprime innanzitutto il nostro intimo e personale desiderio di novità, qualunque sia la loro natura. Novità in ambito amoroso, e quindi la scoperta di un nuovo amore; nell’ambito delle amicizie, e quindi la possibilità di incontrare e conoscere nuova gente; o nel settore professionale, e in questo caso nuovi progetti da affrontare, nuovi obiettivi da raggiungere o semplicemente nuove sfide da affrontare con il carisma e le energie di sempre. Se poi nel nostro sogno l’acciuga è ancora viva, essa diviene simbolo incontrastato di felicità e pura gioia, e, allo stesso tempo, di una grande vivacità intellettuale. Se al contrario la nostra acciuga è conservata, per esempio sotto sale in grandi recipienti di terracotta come quelli che erano solite usare le nostre nonne, allora il suo significato cambia radicalmente. Smette, infatti, di essere portatrice di eventi o sentimenti positivi, soprattutto per quanto riguarda le amicizie e i rapporti umani in generale.


L’immagine dell’acciuga conservata, infatti, indica che una persona a noi molto vicina non è sincera nei nostri confronti. Pescare un’acciuga invece è indice di nuove conoscenze e amicizie. Il numero per il lotto associato all’immagine dell’acciuga è il numero 41. Tuttavia anche in questo caso è necessario considerare bene tutti gli aspetti del sogno, dal momento che al variare di alcune coordinate tende a variare radicalmente anche il numero per il lotto associato alla figura da noi sognata. Infatti, l’acciuga conservata viene associata al numero 2, mentre quella fritta al numero 72, quella salata al 40, sott’olio al 47. l’acciuga invece in scatola è legata al numero 47, in acqua al 22, nel barile al 2. l’atto di pescare un’acciuga corrisponde al numero 57, che si trasforma in 17 se l’acciuga pescata è piccola, in 75 se è viva, 81 se è puzzolente. Se invece la nostra acciuga è già disposta sulla tavola il nostro numero sarà il numero 4, il 13 se si tratta di un’acciuga ancora fresca.



Leggi anche