Sognare di essere sazi


sognare sazietàI sogni ci comunicano spesso le nostre sensazioni più intime, più basse, più inconsce proprio grazie anche a delle sensazioni che emergono dai sogni. Ci si può sentire stanchi, depressi, tristi, allegri, e in mille altri modi, questo per il semplice fatto che la nostra mente ha bisogno di sfogarsi e quindi attraverso proprio questi stati anche fisici e non solo mentali, i sogni ci vogliono comunicare qualcosa a cui dobbiamo assolutamente dare ascolto. Questo perché non è solamente un coinvolgimento fisico che abbiamo da tenere in considerazione, ma soprattutto un coinvolgimento che si sviluppa anche psicologicamente.

Succede che a volte nei sogni ci troviamo a davanti a una tavola imbandita di prelibatezza e di leccornie così invitanti che non vorremmo mai farne a meno, eppure siamo sazi, non abbiamo toccato cibo dai vari piatti e vassoi, eppure siamo gonfi, siamo pieni, siamo a posto così. Questo cosa potrebbe starci ad indicare? Siamo sazi di tutto quanto, siamo sazi della nostra vita e della vita che conduciamo, stiamo bene con il lavoro, con la famiglia, con l’amore, il nostro stomaco nel sogno è pieno, è sazio, e questo stomaco indica la nostra esistenza, la nostra persona, il nostro sé più profondo, più intimo.


D’altra parte questo stomaco sazio indica anche il fatto che adesso il nostro corpo ha bisogno di riposo, è il momento dell’abbiocco in senso metaforico, abbiamo fatto di tutto per meritarci questa vita, ne siamo felici e adesso dobbiamo prenderci il meritato riposo. Al contrario invece può capitare che nel sogno la sazietà sia sintomo anche di un certo malessere, stiamo mangiando, ma siamo sazi, continuiamo a mangiare, ma sembra che il piatto non voglia essere vuoto, siamo sazi, non vogliamo mangiare, ma continuiamo a farlo fino a che stiamo male. Questo ovviamente indica un malessere generale, siamo esausti della nostra vita, siamo in allarme dobbiamo riposarci assolutamente o altrimenti staremo davvero male nonostante tutto vada per il meglio.



Leggi anche