Tarocchi: L’Imperatore


l'Imperatore

L’Imperatore. La figura maschile che domina per antonomasia, l’aspetto di questo Arcano è proprio il fatto che governa il mondo materiale, molto simile alla sua controparte femminile, l’Imperatore è ancor più ancorato alla terra. Nella sua rappresentazione è appoggiato al trono, porta nella mano destra lo scettro del potere e accanto al trono si trova il suo scudo, con raffigurata un’aquila, simbolo di potere temporale e terreno. Insomma l’Imperatore è uno dei personaggi più forti degli Arcani. L’Imperatrice aveva le ali che tendevano ad alludere ai piani spirituali, ma ancora alla terra grazie allo scettro, nel caso dell’Imperatore lo scettro e lo scudo, indicano il suo potere esclusivamente terreno e materiale.

Significato positivo: Nel suo significato positivo l’Imperatore rappresenta una forza molto più grande di quella dell’Imperatrice, ha una forza insita che non ha mai fine. Tutto quello che avviene per merito dell’Imperatore sul piano positivo è semplicemente frutto di una forza e di un’energia in grado di smuovere tutti gli ostacoli in modo costruttivo, in maniera saggia, potrebbe essere preso in considerazione quasi fosse una figura paterna, la controparte della figura materna raffigurata dall’Imperatrice. Sotto il suo influsso tutto si compie con una forza di volontà inesauribile.



Significato negativo: L’Imperatore continua ad avere una forza terrena anche nella sua accezione negativa, non segue dunque la legge del contrario, quindi se prima vi era la forza di volontà, ora non c’è inerzia o pigrizia, bensì ci si trova davanti a un rifiuto del potere terreno. Dunque l’Imperatore nel caso negativo diventa l’oppositore del suo stesso potere, non l’inversione della sue qualità. Quello che però bisogna tenere anche in considerazione è il fatto che l’Imperatore rappresenta una figura piena di sé, quindi nella sua negatività c’è un’esagerazione del suo ego. Rappresenta l’essere egoista, che non aiuta l’altro, voglioso di potere.



Leggi anche