Sognare la periferia


PeriferiaLa periferia intesa in senso geografico ed urbanistico indica quelle aree delle città più lontane dal centro cittadino e quindi più svantaggiate dal punto di vista economico sociale.  Questo termine porta sempre con sè immagini di degrado, di tristezza, di abbandono. In realtà in tante città ci sono quartieri periferici molto verdi e ben serviti, molto più vivibili del centro città. Ma la simbologia resta comunque legata all’origine della parola, al suo significato iniziale. Dal punto di vista onirico, la periferia non è città ma neppure paese. E’ una specie di via di mezzo che denota nel sognatore incertezza, timore e incapacità di accettare sè stesso, scontento e disagio. Chi fa questo sogno probabilmente vive un momento di confusione, di desiderio di fuga da stress e caos Una sensazione di smarrimento che lo porta a vedersi in un contesto degradato sicuramente diverso da quello in cui probabilmente vive. La periferia potrebbe riferirsi al sognatore stesso che si sente solo e non compreso, abbandonato e triste come appunto la periferia di una città. Questa immagine creata dal nostro subconscio ci giunge come un monito a riprendere le redini della nostra vita, a reagire di fronte alla possibilità di perdite o di solitudine, a cercare di tirare fuori il nostro meglio ed a ritrovare il nostro centro, lasciando dietro alle spalle lo squallore della periferia onirica.


Analizziamo il significato di alcuni sogni:

  • Sognare la periferia: siate più attivi e reattivi! Non crogiolatevi nei vostri dubbi;
  • Sognare una periferia popolare: avete un grande senso di responsabilità;
  • Sognare una periferia residenziale: problemi e screzi con persone anziane;
  • Sognare una periferia pericolosa: siate cauti nelle vostre decisioni perchè potreste intraprendere un cammino pericoloso…
  • Sognare una periferia malfamata: cercate di controllarvi, di riflettere prima di agire.

Numeri fortunati: periferia 32 – popolare 21 – residenziale 78 – pericolosa 19 – malfamata 57.