Sognare la claustrofobia


sognare la claustrofobiaLa claustrofobia (dal latino “claustrum” che significa chiuso, e “phobia” che significa paura) è un malessere oramai comune a molti, e che consiste nel temere e aver paura dei luoghi molto piccoli o stretti dal momento che li la persona affetta da questa patologia tende a sentirsi privata della propria liberta. Di movimento e non solo, esprimendo poi questo malessere sotto forma di attacchi di panico, iperventilazione, difficoltà a respirare, senso di nausea e sudorazione. Considerando quindi che nella realtà di tutti i giorni la claustrofobia è un malessere, allora anche sognarla risuona un po’ come un campanello d’allarme. Vuol dire che una persona a noi molto vicina o una determinata situazione che ci apprestiamo a vivere ci spaventa, ed è continuamente fonte di perplessità, incertezze, timori e preoccupazioni. Preoccupazioni che probabilmente siamo in grado di reprimere durante il giorno, ma che inevitabilmente riemergono durante la notte, apparendo nei nostri sogni e traducendosi in un senso di claustrofobia.


Il numero per il gioco del lotto associato all’immagine della claustrofobia è il numero 52. In ogni caso è sempre necessario eseguire le dovute considerazioni circa gli elementi e i soggetti facenti parte dei nostri sogni, oltre le probabili situazioni che potrebbero venirsi a verificare attorno all’ oggetto da noi sognato, dal momento che al variare di ogni minima coordinata tenderà a variare anche il numero per il lotto ad esso associato. Pertanto avremo il numero 10 se sogniamo di essere finalmente guariti da questo malessere, magari dopo un lungo percorso curativo, e il numero 6 se invece questo malessere si verifica costantemente tanto da essere indomabile e incontrollabile per noi, vittime impotenti di attacchi di panico ad ogni ora del giorno e della notte.