Sognare una persona morta


Sognare una persona mortaIl defunto che appare nei sogni, a seconda delle azioni del dormiente, può essere interpretato in modi molteplici. La morte è una fase della vita alla quale nessun essere vivente può sottrarsi e, negli esseri umani, l’inconscio cerca di rielaborare tutte le emozioni e i pensieri collegati ad essa. Solitamente la rappresentazione onirica della persona passata a miglior vita è di buon auspicio in quanto tutti gli aspetti della vita, nascita, amore, carriera sembrano destinati a portare grossi benefici e soddisfazioni. Se però è il sognatore stesso a vedersi moribondo o se sta assistendo al proprio funerale, l’interpretazione cambia e indica grosse delusioni e periodi sventurati. Invece, sognare di vedere un morto e crederlo ancora vivo è possibile che si riceverà una grossa eredità e che la situazione finanziaria è solida malgrado le possibili controversie che possono scaturire attorno ad esse.

Se invece una persona viva e vegeta nella realtà appare defunta i significati possono variare. Da una parte l’inconscio potrebbe avvisare l’individuo che presto avrà diverse noie che gli porteranno dolori e dispiaceri, dall’altra, invece, una credenza popolare afferma che il sognatore ha aggiunto anni di vita alla persona rappresentata in questo modo. Tuttavia, se la persona sognata pare contenta di aver raggiunto l’aldilà, vale il primo significato negativo mentre se questa si appresta a commettere un furto ai danni del dormiente, quest’ultimo ha tutto il diritto di temere per la sua vita o per quella delle persone a lui più care.


Se la persona morta apparsa in sogno non dice nulla e mantiene il silenzio significa che il soggetto avrà una vita dominata dalle emozioni forti, proprie di un’indole particolarmente passionale. Alla fascia dei sogni premonitori appartiene la visione onirica di un individuo che muore due volte, è probabile che una persona che porta lo stesso nome di battesimo del sognatore o un suo parente stretto del defunto sognato si troverà presto a compiere l’ultimo viaggio. Se si sogna una persona morta da poco nella realtà quotidiana del dormiente, è importante fare attenzione a ciò che egli avrà da dire perché sta avvertendo il sognante che è giunto il momento di controllare e mettere in ordine i suoi affari personali se non vuole incorrere in spiacevoli imprevisti. Se invece il defunto stropiccia o tira gli abiti del soggetto, quest’ultimo deve preoccuparsi per la propria salute perché prevede malattie in arrivo.

A livello psicologico, sognare una persona morta ha una rilevanza particolare soprattutto nelle ragazze in età da marito che stanno organizzando i preparativi del loro matrimonio. In generale è una presa di coscienza del passaggio di una donna nel mondo degli adulti con tutti gli obblighi e i doveri annessi ma anche paura di perdere la persona cara che, nella realtà, gode di ottima salute. Molte varianti numeriche per il morto e la morta, entrambi sotto il 47 ma in certi casi, differiscono. Una morta felice ha il 29 ma il suo corrispettivo maschile 30, se vengono riesumati al femminile si ha il 3 mentre il maschile è segnato con il 43.

Che siano nudi, resuscitati o baciati la cifra corrispondente equivale al 21, al 47 e al 12. Una morta che parla ha il 36, sognare un morto che parla, invece, il 48. Se il cadavere sepolto è una donna corrisponde al 66 mentre l’uomo morto sepolto ha il numero 2, rispettivamente, chiusi in una bara hanno il 55 e il 4. Il numero 70 vale sia per il defunto maschio sia per la defunta apparsi in sogno. Se insultano e offendono si hanno i numeri 9 e 84 per il genere femminile e il 10 e l’84 per il genere maschile. Infine, se si vede il defunto o la morta camminare, entrambi hanno il 32.