Tarocchi: Il Diavolo


tarocchi diavoloNei Tarocchi il Diavolo viene rappresentato nelle fattezze del famoso Baphomet (o Bafometto) massonico, ovvero nella classica raffigurazione in cui lo si vede con zampe equine e testa di caprone. I colori che in questa carta vengono messi di più in risalto sono quelli del giallo, del rosso, del blu e del bianco; colori questi che hanno una valenza legata specificamente ai quattro elementi, ovvero Terra, Acqua, Aria e Fuoco. Nella carta vi sono presenti anche due personaggi che si trovano alla base del grande trono sul quale egli sembra essere assiso e dominatore di tutto. Questi due personaggi rappresentano rispettivamente le due valenze polari, il bianco e il nero, il buono e il cattivo.

La valenza dell’Arcano del Diavolo è piuttosto vincolante, perché ci fa rendere conto di quanto l’uomo sia vincolato, legato dalle sue passioni alla terra. Valenza positiva : La valenza di questa carta dritta, è a dire il vero molto più tragica di quanto non lo sia nel rovescio, infatti tutto quello che proviene dalla carta dritta, equivale al potere magnetico e ipnotico che può essere usato dalle persone per manipolare gli altri. Questi poteri legati anche al carisma, possono essere presi da chi consulta la carta, proprio per riuscire a manipolare i più deboli. Quando si trova questa posizione della carta significa che ci sarà successo in tutti i campi, ma allo stesso tempo questo successo deriverà da una fonte oscura e verrà ottenuto con mezzi non leciti.


Valenza negativa : Nella sua valenza negativa, ovvero al rovescio, questa carta incarna ovviamente ancora il male, anche se, stranamente, in misura meno tragica di quella precedente. Chi consulta la carta sarà vittima di pigrizia, progetti che resteranno incompiuti, mancanza di energia sul piano fisico e intellettuale. Allo stesso tempo ci sarà la prevalenza del male: abuso della fiducia altrui, eccessi di ogni genere, possesso, rabbia e tirannia.