Sognare la pena di morte


penaSe i condannati a morte siamo noi stessi, si tratta di un vero incubo più che di un sogno. Conoscere il momento esatto in cui si dovrà morire è la peggiore delle condanne. Fare questo sogno rappresenta una specie di resoconto che il nostro subconscio ci presenta in vista di un grande cambiamento di vita. I sogni di morte non preannunciano mai la fine della vita del sognatore o di chi vede morire. In particolare la pena di morte onirica simboleggia le situazioni irrisolte, qualcosa che va affrontato nonostante la fatica e la difficoltà a farlo e che viene visto come una vera e propria condanna. Vededre la propria morte è un segnale che il nostro subconscio ci invia per metterci in guardia da pericoli o da situazioni poco chiare che stanno nascendo in noi e che potrebbero bloccare le nostre prospettive future. La pena di morte onirica elimina in questo caso il vecchio per lasciare posto al nuovo, inteso come carattere, modo di vita, idee, ma anche amore e lavoro. La morte in sogno in questo caso simboleggia la possibilità di ripartire in modo nuovo, rigenerato, lasciando alle spalle il passato.  Sotto un altro punto di vista, se il sognatore è un tipo arrendevole e che si spaventa molto di fronte alle difficoltà della vita, il sogno viene inteso come una specie di punizione autoinflitta per questo tipo di atteggiamento negativo.


Sognare la propria condanna a morte potrebbe anche succedere in un periodo in cui ci sentiamo impotenti e incapaci di reagire di fronte a situazioni particolarmente spinose da affrontare. Situazioni che ci sentiamo inadeguati ad affrontare e che vediamo proprio come una vera condanna che ci blocca e ci impedisce di andare avanti e vivere. Analizziamo il sogno:

  • Sognare la condanna a morte in genere: qualcosa cambierà repentinamente nella vostra vita;
  • Sognare di essere condannati a morte: energia fisica in aumento!
  • Sognare di vedere un condannato a morte: perdita di denaro.

Numeri fortunati: condanna a morte 70 – essere condannati 9 – condannato a morte 39.



Leggi anche