Sognare gli organi sessuali


organi sessE’ senza dubbio un sogno a sfondo sessuale che può nascere dal nostro inconscio a causa dell’insoddisfazione del rapporto con il partner. Potrebbe anche simboleggiare il desiderio ossessivo di possedere qualcuno in un modo così estremo che non abbiamo il coraggio di confessarlo neppure a noi stessi. Il pene in sogno  incarna tutte le caratteristiche maschili qualità decisione, coraggio, responsabilità ma che potrebbero anche essere intese in senso negativo ossia violenza, sopraffazione, egoismo. Se il sognatore è maschio, nel sogno è costretto a confrontarsi con la propria .virilità o con la propria debolezza a seconda dello stato del proprio organo. Se il sognatore è donna, il pene in sogno simboleggia il desiderio di unione, non solo carnale, con la persona amata. L’organo sessuale femminile, la vagina, raramente in sogno ha un significato legato al sesso. Nei sogni simboleggia aspetti della propria personalità che sono stati soffocati oppure nuove idee, creatività e novità in arrivo. E’ inoltre considerata come una specie di portale tra la nostra parte conscia e quella inconscia, tra l’immaginare e il realizzare. Se il sognatore è donna potrebbe essere un richiamo a problemi fisici che il corpo non ha ancora registrato. Se il sognatore è uomo dipende se prova piacere o disgusto nel sogno perchè nel secondo potrebbe essere un problema legato a disagi con l’altro sesso o a un rapporto non risolto con la propria madre.


Vediamo qualche esempio :

  • Sognare il pene: c’è la possibilità che qualcuno vi offenda. Reagite con signorilità e non lasciatevi trasportare dall’ira;
  • Sognare il pene eretto: passate all’azione e dimostrate quanto valete, ma attenzione a non strafare;
  • Sognare il pene rilassato: periodo di bassa autostima;
  • Sognare la vagina: state progettando qualcosa che riuscirete a portare a termine;
  • Sognare la vagina depilata: cercate di progettare il futuro con razionalità e senza troppe fantasticherie.

Numeri fortunati: organi sessuali 9 – maschili 29 – femminili 89.



Leggi anche