Sognare l’inchiostro


Sognare l'inchiostroAssieme alla carta, l’inchiostro è uno strumento, un liquido, un qualcosa con il quale lasciare un segno di sé attraverso un testamento o per provare il possesso di qualsiasi cosa, una casa, un’auto, una proprietà terriera. Sognare l’inchiostro, quindi, potrebbe indicare che, o il sognatore usufruirà presto di un’eredità oppure che le sue proprietà sono messe a rischio da persone fraudolente che complottano alle sue spalle. Se ci si vede nell’atto di bere inchiostro, la seconda opzione sarà facilmente risolvibile e le parti interessate ad un eventuale progetto verranno soddisfatte in egual misura.


Se invece si trova inchiostro sparpagliato ovunque, la riconciliazione è alquanto lontana ed è molto probabile che i continui litigi legati a una particolare questione, porti alla rottura di legami che si credevano indissolubili. Infine, è anche importante prendere in considerazione la colorazione di questo liquido adottato in scrittura. L’inchiostro nero potrebbe annunciare l’arrivo di informazioni e notizie di persone e progetti che sembravano finiti nel dimenticatoio. L’inchiostro rosso, invece, avvisa il sognatore che ha incontrato una persona della quale non è bene fidarsi e, se è verde, segnala che la fiducia concordata a un amico verrà presto tradita.

Il numero principale dell’inchiostro nero è il 26, se l’inchiostro è rosso la cifra di riferimento è il 15 mentre per quello verde si ha il 76. Ancora, l’inchiostro azzurro ha il 53, bianco il 17, che cambia colore il 5, giallo il 28 e viola il 63. Se è particolarmente grasso e denso, il numero corrispondente è il 46, se risulta impossibile da cancellare il 42 mentre se scompare non appena si ha scritto qualcosa di segreto, il 25. L’inchiostro sparso ha il 29. Infine, un inchiostro utilizzato nelle comuni tecniche di stampa ha il 29, nello specifico, l’inchiostro adottato in litografia è identificato con il 65 mentre la china ha il 60.