I numeri fortunati: come trovarli e dove utilizzarli



C’è chi li associa alla propria data di nascita o a quella di un parente, chi ne ha scelto uno perché è stato il suo primo numero di maglia in una squadra sportiva, perché ricorda una evento particolarmente significativo della propria vita o perché magari lo si associa a un sogno positivo: i numeri fortunati nascono spesso da fattori piuttosto casuali e ognuno può determinare i proprio in svariate maniere.

Ci sono poi dei numeri universalmente considerati come fortunati e altri invece inquadrati come portatori di sventura, anche se le valutazioni cambiano di Paese in Paese. È il classico esempio del numero 17, che nella Smorfia napoletana equivale proprio alla “disgrazia”. Il motivo esatto per cui questo numero sia associato alla cattiva sorte non è ben chiaro anche se esistono diverse teorie in merito: c’è chi parla della diciassettesima legione dell’impero romano che perse una sanguinosa battaglia contro i germani nella Foresta di Teutoburgo, che comportò la perdita di circa quindicimila uomini. Sempre in ottica latina il numero XVII è l’anagramma della parola VIXI, che significa “ho vissuto” e dunque di conseguenza vuol dire che ora si sarebbe morti. Ma ci sono anche dei riferimenti “religiosi” e secondo la genesi il Diluvio Universale sarebbe cominciato proprio il 17 febbraio.

VIXI

Il 13 invece è una sorta di equivalente del 17 nella cultura anglosassone, sempre per motivi legati alla religione, poiché 13 erano i partecipanti all’Ultima cena e 13 era il giorno in cui Filippo il Bello ordino la cattura dei Cavalieri templari: da qui l’idea che le torture inflitte ai cavalieri e le loro maledizioni si riversassero su questo giorno. In Italia però sono in molti ad associare il numero 13 alla fortuna, anche se non c’è una vera e propria ragione. La Smorfia assegna il numero a Sant’Antonio, una figura importante per quanto riguarda la religione cattolica e addirittura nella cultura ebraica il 13 è considerato come positivo, poiché somma delle lettere che formano la parola אחד, che si riferisce a Dio.


number-13_2431820b

Solitamente i numeri fortunati vengono utilizzati in diversi aspetti della vita o dei giochi di cui si è appassionati. Uno degli esempi più famosi è probabilmente il Lotto, nel quale gli italiani giocano i proprio numeri fortunati sulle ruote delle differenti città e qualche volta tentano la sorte anche col fratello maggiore, ovvero il Superenalotto, capace di garantire ai baciati dalla buona sorte vincite milionarie. Seppur non offra le cifre milionarie della “sestina”, anche la roulette offre la possibilità di giocarsi i propri numeri fortunati, anche se questi devono essere compresi tra lo 0 e il 36, come prevedono le regole del gioco, che si applicano su un disco numerato e alternato tra caselle rosse e nere: in questo caso potrebbe addirittura subentrare il fattore “colore portafortuna”.

Superenalotto

Per determinare il proprio numero fortunato esistono comunque diversi metodi: per esempio quello della data di nascita, che prevede di sommare tutte le cifre della propria data, fino a ottenere un numero a una cifra.

Facendo un esempio pratico, se la vostra data di nascita è il 20 maggio 1991, l’operazione che dovrete fare è 2+0+5+1+9+9+1= 27. Il calcolo prosegue facendo 2+7=9 che è il vostro numero fortunato. Nel caso in cui il primo calcolo vi conduca ai numeri 11 e 22 non dovrete effettuare nessuna nuova operazione: infatti questi si dicono Numeri Maestri e sono già di per sé considerati come fortunati.

Esistono comunque svariati modi per calcolare i numeri fortunati partendo dal proprio nome, che può essere poi declinato sia nel “Numero del destino” che nel Numero dell’Espressione. Utilizzando la tabella in foto si devono utilizzare le cifre corrispondenti per sommare tutte le lettere del proprio nome:

Ad esempio il numero del destino di Mario Rossi sarebbe:

(4+1+9+9+6) + (9+6+1+1+9)= 55 che diventa 5+5=10 e poi 1+0=1

Insomma esistono davvero tanti modi per determinare i propri numeri fortunati, non vi resta che scegliere quello più adatto a voi e vedere se funziona.