Sognare il fuoco



Sognare il fuocoElemento che, mescolato all’aria, genera il fumo, il fuoco ha sempre giocato un ruolo fondamentale per il benessere e il sostentamento del genere umano. Nei miti grechi si narra di Prometeo che lo rubò agli dei e nel cristianesimo rappresenta lo Spirito Santo. Per la sua azione dirompente e purificatrice, il fuoco è un elemento affascinante e ipnotico, materiale e spirituale insieme. Chi non rimane incantato dai disegni aerei generati dai fuochi d’artificio o non ama accoccolarsi davanti a un caminetto dove arde una fiamma allegra e scoppiettante? Sognare il fuoco può avere molti significati e in generale è abbastanza positivo.

Se il sognatore si vede avviluppato dalle fiamme avrà la meglio sui suoi detrattori, se ci sta giocando vuol dire che i nemici non sono poi così pericolosi e se lo alimenta soffiandovi dentro promette ricchezza e onori. Se cade dal cielo annuncia eventi memorabili ma avere difficoltà ad accenderlo equivale a problemi coniugali. Se il soggetto che sogna un fuoco è una donna, la facilità nell’accenderlo promette una gravidanza e un parto sereno e poco doloroso.


Se non ci si ustiona nel toccarlo, il dormiente avrà successo nei suoi progetti che però falliranno se percepisce il dolore della bruciatura. Bisogna fare attenzione anche alle emozioni simboleggiate dal fuoco. Sognarlo indica una persona soggetta all’ira e alle passioni e, in particolare, se si tratta di fuochi d’artificio è molto probabile che il sognatore o la sognatrice sia particolarmente vanitoso/a.

Il numero del fuoco è il 14 mentre i fuochi artificiali sono simboleggiati con il 28. Un fuoco debole (10) divino o eterno (3) fatuo (65) spento (39) o proveniente dalla volta celeste (89). Sognare di accendere, soffiare o spegnere un fuoco equivale, rispettivamente, alle cifre 45, 80 e 54. Fuoco d’artiglieria (25) di legna (34) di paglia (15) di Sant’Antonio (17) e nel caminetto (5).