Sognare un fungo



Sognare un fungoPericoloso e nutritivo allo stesso tempo, il fungo è un elemento del mondo vegetale in grado di attecchire sia nei boschi sia negli angoli dei giardini di città. Secondo la cultura orientale, il fungo rappresenta anche l’elemento Yin della realtà nella quale si vive e anche qui ha una doppia valenza, protettiva e quasi materna per via della sua sommità ma, a seconda delle sue qualità, può causare morte e allucinazioni.


Quando si sogna un fungo bisogna fare attenzione a come appare. Se è bianco e al tatto pare sodo e consistente preannuncia un futuro all’insegna dell’abbondanza e il sognatore avrà un’esistenza lunga e tranquilla. Se invece si vede un fungo nero, è previsto che il destino del soggetto in questione sarà bruscamente interrotto da una possibile morte violenta. Nella realtà quotidiana si diffida dal fungo rosso in quanto è considerato velenoso ma, se spunta nei meandri dell’inconscio, annuncia invece che il dormiente, se assillato da un problema appartenente alla sfera legale, porterà a casa una vittoria schiacciante.

I funghi che in generale sono considerati velenosi, in ambiente onirico indicano che i nemici che circondano il soggetto sono impossibilitati a causare un qualsiasi tipo di danno. Data la grande adattabilità di questo vegetale, esso rappresenta anche le capacità che il sognatore conserva nel suo inconscio e nella sua personalità e, se si tratta di funghi selvatici, indica che ha anche delle facoltà sensitive particolarmente marcate. Essi, infatti, simboleggiano la vitalità e la fecondità spirituale e rivela che il dormiente è particolarmente adatto allo studio dei Tarocchi e dell’Astrologia.

Il numero del fungo è il 43. Un fungo carnoso (84) cotto (48) fresco (21) fritto (56) mangiato (3) porcino (4) prataiolo (68) secco (50) velenoso (83) alla griglia (5) nel canestro (69) in umido (24) in vaso (49) sott’aceto (47) sott’olio (18) e sul mercato (12).